I.T.E.  “GIAMBATTISTA BODONI” Viale Piacenza, 14 - 43126 - Parma
EconoMia

Concorso EconoMia

Gazzetta festival 2018-20

Testo integrale Articolo

Ottobre 2019 è per il secondo anno il mese dedicato all’educazione finanziaria, iniziativa del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività finanziarie, che ha l’obiettivo di coordinare i tanti progetti che da anni si misurano con la scarsa cultura finanziaria diffusa nella popolazione, da alcuni economisti individuata tra le cause della lunga crisi scoppiata nel 2008.

Il Bodoni, precorrendo i tempi, ha ideato nel 2012 una gara tra i propri studenti, sul cui modello è nato EconoMia, concorso organizzato dal nostro istituto in collaborazione con altri partner, rivolto agli studenti di quarta e quinta delle scuole italiane e divenuto format del Festival dell’Economia di Trento.  

Il concorso, giunto all’ottava edizione, è stato confermato dal decreto ministeriale 541 del 18 giugno 2019 all’interno del Programma per la valorizzazione delle eccellenze del MIUR.

All’ultima edizione del Festival dell’Economia, svoltasi dal 30 maggio al 2 giugno, hanno partecipato dieci alunni dell’attuale 5° D indirizzo Relazioni Internazionali per il Marketing, tra cui Gaia Conti e Alessandro Piazza.

Gaia Conti: “Il Festival è ricco di eventi come tavole rotonde, dibattiti, relazioni e confronti con il pubblico e si svolge nelle più belle sale dei palazzi d’epoca cittadini e nei moderni locali dell’università. Per l’occasione abbiamo approfittato per una visita culturale al centro storico della città.

Partecipiamo all’incontro “Immigrazione in Europa e il suo stato sociale: miti e realtà” con l’economista italiano, docente ad Harvard, Alberto Alesina. Purtroppo ci rendiamo conto ancora una volta di quanto sia forte il potere del web nella diffusione delle fake news e di come a volte l’informazione ci può disorientare. Ci colpisce l’incontro con l’ex premier Enrico Letta che ci parla dell’Europa e soprattutto delle conseguenze che il nostro voto può avere sul suo futuro. Altro momento importante è quello con l’economista Andrea Boitani sul tema del populismo che ci interessa e ci fa riflettere.”

Alessandro Piazza: “Non eravamo sul podio con i vincitori del concorso, ma ci è piaciuto partecipare alla premiazione e ascoltare le parole di Tito Boeri, direttore scientifico del Festival. Ci ha colpito la sicurezza dei vincitori che ci piacerebbe avere come esempi. Sicuramente abbiamo arricchito le nostre conoscenze in campo economico, storico, linguistico e politico, e ci ricorderemo di questi argomenti per l’esame di maturità.

L’ultimo evento a cui abbiamo assistito si collegava al tema del percorso Erasmus sull’economia circolare che portiamo avanti dalla terza: nella sala conferenze del MUSE il direttore del museo e l’assessore all’ambiente della provincia hanno esposto le motivazioni del Festival e i passi da compiere in futuro per la salvaguardia della Terra e per un mondo sostenibile.

Ringraziamo l’istituto Bodoni che ci ha consentito di partecipare a questa manifestazione e di trovarci a stretto contatto con persone di rilievo facendoci sentire importanti e parte dell’evento.

Al Festival dello scoiattolo si è parlato di idee per il futuro, aperti al confronto e alle sfide che ci attendono non solo economiche, ma anche sociali e ambientali.”

GAIA CONTI ed ALESSANDRO PIAZZA CLASSE 5D RIM

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.